umberto

Umberto 1916 nella Guida alle Buone Tavole della Tradizione 2019

dicembre 5th, 2018

Umberto 1916 è stato annoverato tra gli 878 ristoranti italiani dove vige un assoluto rispetto della tradizione culinaria italiana per la “Guida alle Buone Tavole della Tradizione 2019”.

Esce anche in libreria la nuova edizione 2019 della “Guida alle buone tavole della tradizione 2019“, che contiene 878 locali, di cui 765 in Italia. La guida è redatta dalla storica Accademia Italiana della Cucina, Istituziona Culturale della Repubblica, fondata nel lontano 1953 con lo scopo ultimo di tutelare e promuovere la cucina italiana in Italia e nel mondo.

guida alle buone tavole vallardiNella guida non solo troverete recensiti ristoranti eccellenti presenti in Italia e all’estero, ma troverete anche il nostro Ristorante Centenario: Umberto nella guida 2019 infatti si è aggiudicato la valutazione “Buona Tavola“, e questo per noi rappresenta un grande onore.

Tra i nostri piatti da non perdere la guida fa riferimento al nostro baccalà al forno, ripassato al forno con cipolla e pomodorini.

Ma tra i piatti apprezzati dalla guida compaiono i nostri piatti forti, come ad esempio le nostre Polpettine di ceci e gamberi con fonduta di provola d’Agerola; Linguine alla masaniello con friarielli, pomodorini del Vesuvio, seppie e gamberi; i famosissimi e ricercatissimi involtini di pesce Bandiera, e non poteva certo mancare il nostro baccalà scottato su purea di cicerchie flegree (presidio slow foodalla Maruzzara con aromi metierranei, Polpette napoletane in tre cotture accompagnata dalla nostra storica cianfotta, e per chiudere in bellezza immancabile viene citato la nostra personale interpretazione di un dolce storico della tradizione culinaria italiana: il Tiramisud, che noi realizziamo  con crema di limoni di Sorrento, nocciole ed infine guarnito con il croccante di San Marco dei Cavoti.

Umberto è da sempre attento alle diverse stagionalità dei prodotti, per questo il nostro menù varia nostro continuazione (scopri il nostro menù invernale). Proprio rispetto a questo, non è la prima volta che Umberto viene premiato per l’attenzione che mettiamo nella scelta certosina dei prodotti e della loro stagionalità: della  proprio ad Ottobre siamo stati insigniti della Chiocciola Slow Food 2019. Quindi il riconoscimento da parte dell’Accademia Italiana della Cucina per noi è indice che il grande lavoro che portiamo avanti con ostinazione e attenzione è la direzione giusta da seguire. Nella Guida, viene inoltre sottolineata la ricercatezza che impieghiamo nel proporre piatti tipici della cultura partenopea, con un occhio di riguardo e a ciò che amiamo fare di più: le pizze.

Insomma, ringaziamo ancora il Presidente dell’Accademia Italiana della Cucina Paolo Petroni a cui vanno i nostri più sentiti saluti.

Tags: , , , ,

Free web counter