7su7

Genovese 7su7:Napoli celebra il piatto più amato dal 19 al 25 novembre in oltre 50 locali

novembre 15th, 2018

Genovese 7su7, Genovese time! Celebriamo il piatto più amato dai napoletani, meno conosciuto fuori regione, ma non per questo meno importante: la genovese.

Per sette giorni, da lunedì 19 alla domenica 25 Novembre, 55 locali napoletani, dagli stellati alle trattorie tradizionali, avranno in carta questo piatto con le sue varianti, a pranzo e a cena.

Per festeggiare insieme 7su7 il Ristorante Umberto realizzerà ricetta speciale Paccheri di Gragnano con Genovese al Baccalà. Ecco la ricetta:

Ingredienti  per  4  persone: 500  gr.  di  Paccheri  di  Gragnano;  600  gr.  di  baccalà;  1  Kg.  di  cipolle;  50  gr.  di  capperi,  pinoli  e  uva  sultanina;  olio  extra  vergine  D.o.p.  campano;  50  gr.  di  parmigiano  reggiano;  vino  bianco;  Sale,  pepe  e  prezzemolo  quanto  basta.

Preparazione:  Questa  ricetta  “clona”  il  nome  di  una  delle  due  salse  base  della  cucina  napoletana:  la  genovese.  In  questo  caso  il  nome  genovese  mutua  dalla  presenza  della  cipolla,  anche  se  ha  caratteristiche  completamente  diverse  dalla  ricetta  originaria  della  “genovese”,  che  prevede  carne  di  manzo  (punta  dipetto  o  spezzatino  e  lardo)  e  soprattutto  che  viene  molto  soffritta  e  tirata  fino  a  renderla  di  un  colore  scuro,  quasi  bronzo.  In  questo  caso  invece  la  cipolla  viene  cotta  poco,  solo  “ammazzata”  come  si  dice  in  gergo  per  eliminare  i  residui  acidi,  e  anche  dopo  l’aggiunta  dei  filetti  di  baccalà  la  cottura  è  veloce,  altrimenti  il  baccalà  stesso  si  sfalda.  Far  soffriggere  la  cipolla  nell’olio  extra  vergine  campano,  e  “ammazzarla”  con  un  po’  di  vino  bianco.  A  parte  spellare  il  baccalà,  spinarlo  e  tagliarlo  a  piccoli  cubetti;  cuocere  i  cubetti  di  baccalà  nella  padella  con  la  cipolla,  aggiungendo  ancora  un  po  di  vino  bianco  ed  un  po  d’acqua;  a  cottura  quasi  ultimata  aggiungere  i  capperi,  i  pinoli,  l’uva  passa  e  spolverare  con  un  po  di  prezzemolo.  A  parte  cuocere  i  Paccheri  artigianali  in  abbondante  acqua  precedentemente  salata  per  circa  12  minuti  (la  pasta  artigianale  trafilata  a  bronzo  ed  essiccata  naturalmente  richiede  un  maggior  tempo  di  cottura).  Eliminare  l’acqua  di  cottura  dalla  pasta  e  saltare  i  paccheri  in  padella  con  la  salsa  di  baccalà,  in  maniera  che  possano  rilasciare  amido  e  legare;  aggiungere  un  po  di  formaggio  grattuggiato  (preferibilmente  parmigiano  reggiano).  Sistemare  i  paccheri  in  un  piatto  di  portata,  guarnendo  con  formaggio,  prezzemolo  fresco  e  pepe  se  apprezzato.

IL COMUNICATO STAMPA DI MYSOCIAL RECIPE

L’iniziativa del LUCIANOPIGNATARO WINEBLOG e di MYSOCIALRECIPE.COM, presentata a Napoli dai giornalisti Luciano Pignataro, Santa Di Salvo e Francesca Marino, CEO di MySocialRecipe, nella splendida cornice dell’Eurostars Hotel Excelsior sul lungomare partenopeo, punta a valorizzare un piatto che stava scomparendo e che per fortuna è tornato a essere una bandiera della gastronomia anche nelle sue varianti di tonno, di pollo, di polpo, di cinghiale, di agnello. La ricetta principe è invece con la carne di vitello, la colarda che deve consumarsi in un mare di cipolle per molte ore.
Una ricetta mediterranea, che si trova in molti paesi e che alcuni confondono con lo spezzatino. Ma a Napoli è qualcosa di più: è la perfetta fusione tra cipolle, carne e pasta, preferibilmente mezzanelli, mezzani e ziti spezzati a mano, ma anche formati grossi a piacere. “Le origini del nome – dice Luciano Pignataro – sono misteriose. Forse un monzù di Ginevra (Geneve) ebbe l’idea di proporla per prima, o forse si cucinava in una trattoria di genovesi al porto. Sia come sia, se il ragù è la salsa rossa, questa è la principale salsa bianca ma entrambe, se ben eseguite, si avvicinando al marroncino”.

la genovese

Per l’occasione lo chef Ciro Salatiello, Executive Chef ha creato i suoi “Elementi di Genovese” declinando la classica ricetta a 360 gradi mentre Franco Gallifuoco ha sedotto tutti i presenti con la sua Parigina alla Genovese.
Ma c’è una novità: “Per decidere quale sarà la genovese più amata dal popolo del web – spiega Francesca Marino – MySocialRecipe lancia il primo SONDAGGIO attraverso cui appassionati, buongustai e gourmet potranno finalmente dire la loro sulla ricetta che preferiscono. La nostra piattaforma è a disposizione per valorizzare le tradizioni napoletane che sono il simbolo della nostra città”.
Un’iniziativa che è stata accolta con grande entusiasmo non solo dai cittadini partenopei ed i ristoratori dei locali napoletani, ma ha perfino varcato l’oceano e così dal celebre ristorante Ribalta, nel cuore di New York, è arrivata la ricetta dei “Paccheri alla Genovese” a testimoniare un gemellaggio tra le due città, e non solo, perché il profumo di genovese si diffonderà anche in Australia, dalla cucina del ristorante italiano Scugnizzo di Melbourne.
Si terranno inoltre due masterclass, solo su invito, una il 21 novembre al ristorante Veritas dedicata al Consorzio Tutela Vini del Vesuvio, l’altra il 22 novembre, al Sea Front Di Martino Pasta Bar sui formati di pasta da utilizzare in abbinamento alla genovese. La settimana della Genovese organizzata con il contributo del Consorzio Tutela Vini del Vesuvio, Pastificio Di Martino, Tenuta Celentano, MFC carni e Calviati, è patrocinata da Comune di Napoli, Camera di Commercio, Si Impresa.

Si ringrazia per la collaborazione La buona tavola.org/

Link alla pagina del sito http://www.mysocialrecipe.com/contest/genovese-7su7/
Per info info@mysocialrecipe.com
Ufficio Stampa
press@mysocialrecipe.com
www.mysocialrecipe.com

 

Questo l’elenco dei ristoranti e trattorie che aderiscono alla manifestazione:

1) A taverna do’ re, 081 5522424, Piazza Municipio Fondo Supportico di Separazione, 2-3
2) Alba 081-5787800, Piazza Immacolata, 14
3) Bellini Ristorante Pizzeria, 081 459774, Via Costantinopoli 79/80
4) Carmnella, 0815537425, Via Cristoforo Colombo 22-23
5) Casa a tre pizzi, 081 7614251, Via Mergellina 1 A
6) Ciro a Santa Brigida, 081 552 4072, Via Santa Brigida, 71-73
7) Da Donato, 081 287828, Via Silvio Spaventa, 41
8) Da Ettore 081 764 0498, Via Santa Lucia 18
9) Gorizia 1916, 081 5782248, Via Gianlorenzo Bernini 29-31
10) Gourmeet, 0817944131, Via Alabardieri 8
11) Hostaria dalle Sorelle 1910, 081 454757, Via Benedetto Cairoli 1
12) Hostaria La Campanella, 081 0480578, Via Lanzieri 39
13) Hostaria La Campanella, 081 3412524, Via Marchese Campodisola 18-20
14) Hosteria Toledo, 081421257, Vico Giardinetto 78
15) Ieri, Oggi, Domani 081206717, Via Nazionale, 6
16) Il Comandante, 081 6041580, Via Cristoforo Colombo, 45
17) Il Macello, 08119101542, Via Vittoria Colonna, 10
18) Il Ristorantino dell’Avvocato, 0810320047, Via Santa Lucia 115
19) L’Altro Loco, 081 7641722, Vicolo Santa Maria Cappella Vecchia, 5
20) L’ebbrezza di Noè, 081 400104, Vico Vetriera Chiaia 8b-9
21) L’Europeo di Mattozzi, 0815521323, Via Marchese Campodisola, 4
22) La Cantina dei Mille, 081 283448, Piazza Giuseppe Garibaldi, 126
23) La Cantina di Triunfo, 081 682354, Via Riviera di Chiaia 64
24) La Cantina di via Sapienza, 081 459078, Via Sapienza, 40
25) La Casa di Ninetta, 081 7647573, Via Tommaseo 11-12
26) La Stanza del Gusto, 081 401578, Via Costantinopoli, 100
27) La Taverna a Santa Chiara, 081 0484908, Via Santa Chiara, 6
28) La Taverna del Buongustaio, 081 551 2626, Via Basilio Puoti, 8
29) La Taverna dell’Arte, 081 552 7558, Rampe S. Giovanni Maggiore, 1a
30) La Tavernetta, 081 204435, Via Loggia Di Genova 13-15
31) Le due palme, 081 570 6040 Via Agnano Astroni, 30,
32) Le Figlie di Iorio, 081 552 0490, Via Conte Olivares, 73
33) Leon D’oro, 081 549 9404, Piazza Dante, 48
34) Locanda ‘Ntretella, 081 427783, Salita S. Anna Di Palazzo, 25
35) Locanda del Cerriglio, 081 552 6406, Via Del Cerriglio, 3
36) Mimì alla ferrovia, 081 553 8525, Via Alfonso D’aragona, 19-21
37) Novenoveuno 991, 081 19566081, Via Aniello Falcone, 1
38) Osteria da Tonino, 081 421533, Via S. Teresa A Chiaia, 47
39) Osteria La Chitarra, 081 552 9103, Rampe S. Giovanni Maggiore, 1
40) Osteria Partenope, 0815584006, Via Cimarosa, 56 Bis
41) Palazzo Petrucci, 081 5757538, Via Posillipo, 16
42) Restaqmme, 08119525949, Via Lucilio, 11
43) Ribalta, 48 E 12th St,New York, NY 10003, USA
44) Ristorante al 53, 081 549 9372, Piazza Dante 53
45) Ristorante Pizzeria Da Franco, 081 1913 8170 Corso Arnaldo Lucci 195/197
46) Rossopomodoro Partenope, 081 7646012, Via Partenope 11
47) Sartù, 3318810666, Via San Gennaro Al Vomero, 13
48) Totò Sapore, 0817618123, Via Gramsci 18/b
49) Trattoria a Chiaia, 081417588, Via Vetriera 13
50) Trattoria Pizzeria O’ Curniciello, 08119259357, Calata Ponte di Casanova 19/21
51) Trattoria San Ferdinando, 081421964, Via Nardones,115
52) Tripparia Osteria, 081 07330, Via Francesco Fracanzano, 9b
53) Umberto, 081 418555, Via Alabardieri, 30
54) Veritas, 081 660585, Corso Vittorio Emanuele, 141
55) Zi’ Teresa, 081 7642565, Borgo Marinaro, 1

Link alla pagina del sito http://www.mysocialrecipe.com/contest/genovese-7su7/

Per info info@mysocialrecipe.com

Ufficio Stampa
press@mysocialrecipe.com
www.mysocialrecipe.com

Tags: , , , , , ,

Free web counter